Torna Griglie Roventi, i campionati del mondo di barbecue

locandina rid_bassaTorna l’appuntamento con il campionato più gustoso del mondo, Griglie Roventi, per diventare campioni del mondo di barbecue. Una sfida che ha segnato le ultime estati, non una semplice gara culinaria, ma uno spettacolo fatto di colori, musica e un entusiasmo contagioso: coppie provenienti da tutto il mondo, dall’Australia al Brasile, dal Sudafrica all’Olanda, si sono messe alla prova per conquistare i favori del pubblico e della giuria.

Due gli appuntamenti dell’edizione 2012: si parte sabato 23 giugno alle 21 a Rosolina Mare (RO), con cinquanta griglie disposte nell’accesso al mare di via del Moro. La finale si terrà invece come da tradizione a Caorle, giovedì 26 luglio alle 21, con centotrenta griglie disposte sulla spiaggia di levante, dove migliaia di persone (oltre ventimila la scorsa edizione) si assieperanno per godersi lo spettacolo.

Griglie Roventi Caorle 2011_bassaLa gara ha una formula molto semplice: le 180 coppie di cuochi si sfidano per la migliore grigliata. Il materiale fornito dall’organizzazione è uguale per tutti, a cominciare dalla griglia Ferraboli e dalla carne, rigorosamente carne veneta garantita da Coldiretti. Spetterà a ogni concorrente mettere in campo la propria abilità culinaria e attraverso olii, spezie, contorni e ingredienti segreti cercare di rendere unico il piatto.

Una giuria composta da chef, operatori del settore e giornalisti enogastronomici avrà il compito di giudicare i partecipanti sulla base di quattro criteri: cottura della carne, gusto, presentazione del piatto e simpatia dei cuochi, che dovranno affrontare una nuova prova: la carbonella. A differenza degli anni scorsi le griglie non saranno più alimentate a gas ma con le braci, per essere ancora più vicine alla tradizione del barbecue e creare una nuova difficoltà con una formula di cottura che rende la griglia meno omogenea.

Griglie Roventi_vincitori 2011_bassaPer venire incontro alle disponibilità economiche di tutti, gli organizzatori hanno ridotto la quota di iscrizione, da 70 a 60 euro a coppia: la quota comprende non solo il kit di gara (t-shirt, grembiuli e cappelli da cuochi, carne), ma anche al ritiro della griglia su cui si è cucinato. Dei 60 euro, dieci saranno devoluti ai terremotati dell’Emilia.

Il pubblico potrà conoscere e degustare i vini del Consorzio Vini Venezia, Consorzio Tutela Prosecco Doc e Consorzio Tutela Vini del Montello e Colli Asolani Doc in una speciale “enoteca itinerante” che seguirà la manifestazione.

www.griglieroventi.it

Annunci