Milano Design Week/ quattro itinerari di architettura in città

milanoQuattro grandi architetti e l’amore per una città, Milano, esplorata seguendo le vie meno note, i punti di riferimento meno centrali, in una visione laterale capace di rivelare dettagli inediti. Sono dedicati a Vico Magistretti e Michele De Lucchi due itinerari storico-culturali immaginati e studiati per Elesta da Marco Palmieri, a cui si uniscono i percorsi alla scoperta di vita e opere di Gio Ponti e Piero Portaluppi. Architetto e artista, a lungo collaboratore di Ettore Sottsass, Marco Palmieri è il “curatore dipartimentale per l’architettura” di Elesta, per cui supervisiona la progettazione di itinerari particolari, con una vera e propria direzione artistica. Alla ricerca di una chiave di lettura inusuale, gli itinerari di architettura proposti conducono a scoprire i mondi di riferimento e il contesto creativo dei protagonisti dell’architettura, ognuno responsabile, in modo diverso, dell’attuale tessuto urbano, con soluzioni architettoniche innovative che hanno segnato il volto della città.

De LucchiDe Lucchi 2Magistretti - photocredit Emanuela ColomboMagistretti 2 - photocredit Emanuela Colombo

“L’amore di Milano per De Lucchi” viene indagato attraverso la relazione tra spazi industriali e pubblici, tra visione privata e pubblica, passeggiando tra le sue opere, mentre l’itinerario “Italian Design: una storia, un progetto” ripercorre l’intensa attività e la proficua collaborazione con Maddalena De Padova di Vico Magistretti, punto di riferimento per il design e l’architettura della seconda metà del secolo, dagli anni ’50 fino al 2006, anno della sua morte. “Dal cucchiaio alla città: sulle tracce di Gio Ponti” porta a scoprire la creatività di un artista eclettico che ha saputo applicare la propria conoscenza dei materiali e l’abilità nell’introdurre innovazioni tecniche sia alla celebre sedia “Superleggera” che a edifici come la Torre Branca e il grattacielo Pirelli, lasciando alla città di Milano un’importantissima eredità, mentre a uno dei protagonisti più attivi della scena milanese per quasi mezzo secolo, dal 1910 agli anni ’60, Piero Portaluppi, è dedicato un percorso tra Villa Necchi, Casa degli Atellani, Casa con l’Arco e Planetario.

Informazioni: www.elestatravel.it

Gio PontiGio Ponti 2PortaluppiPortaluppi 2

Annunci