VINITALY 17/ Dalle essenze del giardino botanico di Distillerie Berta nasce il nuovo Amaro Riserva

04Grande attesa per Distillerie Berta: l’azienda di Casalotto di Mombaruzzo presenta a Vinitaly 2017 (a Verona dal 9 al 12 aprile, Padiglione 10, Stand N3) l’Amaro Riserva “Il 28 di Via San Nicolao”, oltre alle nuove annate delle sue Riserve Paolo Berta 1997, Magia 2007, Roccanivo 2009, Bric del Gaian 2009, Tre Soli Tre 2009 e Casalotto 1986, tutte affinate in legno.

 

Da sempre amiamo l’Amaro come prodotto e oggi il nostro giardino botanico, situato nel parco all’interno della distilleria, ci  consente di selezionare le essenze da noi coltivate in modo naturale e unirle ad uno dei nostri prodotti più amati – dicono a Casalotto.

03Il 28 di Via San Nicolao, che prende il nome dalla via dove è nata la prima distilleria di famiglia oltre che dal luogo dove sono nati Chicco e Gianfranco Berta, utilizza infatti come base il brandy Casalotto 1986 cui vengono aggiunte, nel rispetto di una ricetta segreta, un mix di zucchero, aromi, infusi e distillati di erbe e radici aromatiche. Dal colore caldo e intenso, il 28 di Via San Nicolao si caratterizza infatti per uno straordinario sentore di erbe tra cui spiccano il rabarbaro, la genziana e la liquirizia. Rimane in bocca a lungo in un’esplosione di note fruttate tra le quali predominano l’arancia, la pesca e i frutti di bosco con sentori di tabacco e vaniglia. L’Amaro racchiude in sé tutti gli straordinari elementi che faranno senza dubbio di questo pregiato prodotto una nuova icona della distilleria di Casalotto di Mombaruzzo (AT).

02Oltre a questa nuova produzione, Distillerie Berta porterà a Vinitaly le punte di diamante della sua produzione, ovvero quelle Riserve che ne hanno fatto una realtà di successo oggi presente in settanta Paesi del mondo. Fondata nel 1947, Distillerie Berta è stata la prima a dedicarsi alla produzione di grappe invecchiate, una tradizione che oggi continua registrando successi nei mercati di tutto il mondo. Da quattro generazioni la famiglia Berta prosegue la sperimentazione, utilizzando diverse combinazioni di legni e cercando un prodotto sempre nuovo, senza rincorrere le mode del momento. La distilleria è una meta ideale anche per chi vuole concedersi una pausa relax tra i saliscendi del Piemonte: Distillerie Berta, infatti, include anche un parco botanico di 8 ettari, il museo della grappa, una pasticceria che produce il tipico amaretto di Mombaruzzo e Villa Castelletto, un resort in cui si uniscono camere arredate con charme e un ristorante che propone in chiave moderna i sapori del territorio. A chi vuole concedersi un’esperienza sensoriale indimenticabile, la Famiglia Berta apre le porte di Villa Prato, storica dimora settecentesca situata nel cuore di Mombaruzzo trasformata in un esclusivo relais de charme dotato di sei suites e centro benessere da 800 metri quadri in cui è possibile sperimentare i trattamenti alla grappaterapia.

01

Annunci