Climate Innovation Summit – Milano 30-31 Ottobre 2017 Fabbrica del Vapore

Cosa sono le città circolari? Come funzioneranno le strutture intelligenti? Cos’è l’urban food culture? Come verranno informati i cittadini sui rischi dei cambiamenti climatici e quali saranno le politiche e gli strumenti che dovranno mettere in atto per affrontare il cambiamento? Da tempo l’Europa considera la strada della zero carbon economy come asset strategico: per affrontare i problemi posti dal cambiamento climatico ma anche per coglierne le opportunità verso uno sviluppo sostenibile. Climate Innovation Summit (http://www.climate-kic.org/climateinnovationsummit2017) di Climate-KIC, è il più importante evento europeo che collega rappresentanti delle città, politici, imprese, imprenditori, scienziati e accademici che condividono le migliori pratiche per arginare il clima che cambia.

Ad animare il convegno di apertura ci saranno il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, Joan Clos, direttore esecutivo del UN-Habitat (programma delle Nazioni Unite per un migliore futuro Urbano), Kirsten Dunlop, amministratore delegato di Climate-KIC (partenariato europeo pubblico-privato per il contrasto ai cambiamenti climatici) e Mark Watts, direttore esecutivo di C40 (network che connette più di 80 città del mondo impegnate nella lotta ai cambiamenti climatici). Nelle sessioni parallele, leader dell’innovazione come Eva Gladek (Metabolic, New York), Agammenon Otero (Repowering London), Lars Zimmermann (The City is Open source, Berlin) e tanti altri ancora racconteranno le loro storie e i loro progetti futuri. Ad arricchire la platea dei relatori ci sarà anche la vicesindaca di Milano Anna Scavuzzo, che fornirà aggiornamenti in merito al Patto internazionale sulle politiche alimentari urbane sottoscritto durante Expo 2015. Il 31 ottobre avrà luogo il Partner Networking Day di Climate-KIC, la comunità di oltre 250 organizzazioni attive sul cambiamento climatico.

Annunci