Roma/ Karen Thomas: i colori della speranza

Si inaugura venerdì 3 novembre 2017 alle 18.30 presso la galleria dell’Istituto Portoghese di Sant’Antonio a Roma la personale dell’artista Karen Thomas dal titolo “I colori della speranza”..
La mostra, realizzata  con la collaborazione di Claudio Zaccaretti (luce e design), è un percorso emotivo e sensoriale che si snoda tra le sale della galleria in un crescendo di colore armonico, segni e luci: quadri su tela o su plexiglass e colonne luminose raccontano e ripercorrono i temi forti dell’attualità geopolitica del nostro tempo, con l’auspicio di trasmettere colore e luce e dissipare l’oscurità. La mostra rimarrà aperta fino al 25 novembre, da lunedì a sabato, tra le 18 e le 20. Sono possibili incontri con l’artista in orario alternativo su appuntamento scrivendo alla mail  karen@karenthomas.it.

Le colonne

Come in un parco illuminato, che affonda le radici nel mondo classico, nell’arte ellenistica-romana, nel rispetto delle proporzioni e del “bello”, l’artista Karen Thomas ha scelto di realizzare delle colonne tematiche con tecnica mista acrilico, oro e argento su plexiglass per raccontare, attraverso una forte denuncia e in un grido di colore, il nostro tempo. Colonne grandi si alternano a elementi più piccoli, anch’essi montati su base classica e realizzati in temi che esprimono Luce, Pace, Ambiente e Speranza. L’uso dell’oro simboleggia la preziosità della Vita. L’uso dell’argento simbolizza Leggerezza e Serenità; porta Luce dove prima c’era il buio e insieme al verde significa per l’artista Speranza. La tecnica di pittura utilizzata non è astratta e non è figurativa: viene chiamata “astratto-figurativa” a causa del flusso dei colori nei quali si riconoscono delle figure che si fondono e interagiscono con essi. L’intenzione è quella di fornire una chiave di lettura all’osservatore cercando di instaurare con colori, segni e luce, un dialogo con l’opera, destando curiosità, generando domande e fornendo spunti per le risposte. A volte è sufficiente anche il solo guardare, farsi trasportare e perdersi tra i colori. Design e Luce si integrano al colore fondendosi con esso in una forte sensibilità artistica che crea Luce e Bellezza.

Speranza

La visione dell’artista della natura e dell’ambiente si fa segno e colore. Il nostro pianeta – maltrattato, ferito, sanguinante, in lacrime, eppure forte e bellissimo – non si stanca di proteggersi e di continuare a regalarci spettacoli indimenticabili, fatti di albe e tramonti, ma anche di fioriture, frutti di un orto mediterraneo con farfalle, uccelli e lucertole illuminati dal sole, cani liberi e felici, di un cielo azzurro-cobalto, vento e onde rumorosi e spettacolari.

Pace, Europa

Un artista da solo oggi può fare poco ma, ribaltando la visione e unendosi agli altri, può produrre un gigantesco mosaico dove ciascuno, con le proprie capacità e la propria sensibilità, va ad aggiungere un sassolino per realizzare l’Opera Massima. Questa colonna è creata nelle sfumature del colore blu, con accenni ai singoli Paesi, come stelle dorate: ognuno con i suoi problemi, ma uniti nel cerchio d’oro, come auspicio di pace e stabilità.

Incontro

Figure nella Luce si incontrano, percorrono un cammino insieme, escono dal buio della solitudine verso l’alto, verso la Luce. In questo dialogo di empatia ci si muove in un blu-celeste, tra accenni di alberi e fiori, adulti, giovani, coppie con bambini in colori dolci e caldi come la terra.

Karen Thomas e le sue opere

Nata a Berlino, ha svolto la sua attività artistica e di insegnamento a Parigi, Kiel, Lubecca e Amburgo. Soggiorni di studio a New York, Roma e Los Angeles. Numerose esposizioni personali e collettive in Germania, Italia, America e Cina. Vive e lavora a Roma, dove è stata per circa vent’anni titolare della cattedra di Tecniche Pittoriche presso la R.U.F.A. (Rome University of Fine Arts). Dagli anni Ottanta esegue un intenso lavoro per la trasposizione di impressioni di città, paesaggi e figure. È tra gli esponenti della nuova corrente neo-espressionista. Dal 2000 si dedica alle ricerche sull’astrattismo tra forma e colore. Dalla ricerca del fascino della luce nasce un altro percorso pittorico. Negli ultimi anni segue un percorso artistico segnato dalla matericità e plasticità, dedicato al mondo della musica e ai suoi grandi interpreti, come Bach, Beethoven, Mozart e Verdi.

Informazioni: http://www.karenthomas.it/

Annunci