Embargo sulle notizie turistiche relative alla Turchia

Da varie settimane stavo riflettendo sull’eventualità di non pubblicare su questo blog notizie turistiche relative alla Turchia. Ho infine deciso. L’embargo comincia oggi. Non intendo fare di questo spazio uno strumento pubblicitario per lo sviluppo turistico di un paese (il minuscolo è voluto) il cui leader, peraltro eletto democraticamente, promuove politiche di tipo autoritario. Non importa che qui si ricordino tutte le nefandezze compiute da Erdogan in questi anni. La mia solidarietà ai dissidenti imprigionati (tra cui molti colleghi giornalisti); alle donne perseguitate, con il pretesto di una rigida applicazione dell’Islam, in una terra che il “padre della Patria” Ataturk aveva voluto laica; al popolo curdo che, dopo essere stato in prima linea contro l’Isis, viene sostanzialmente lasciato al suo destino dall’Occidente. È infine notizia di oggi che le truppe di Assad (non proprio un personaggio sinceramente democratico) si sono mosse in difesa dell’enclave curda di Afrin, attaccata dall’esercito turco. E pure l’esercito siriano è stato sottoposto a bombardamento per ordine di Erdogan, che getta altra benzina sul fuoco che divampa in Medio Oriente da anni.

Annunci


Categorie:Turchia, Turismo e Gastronomia

Tag:, , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: