Profumi e colori dei fiori e delle erbe aromatiche altoatesine

Südtirol, Gossensass, Pflersch, Kräuterhof "Bote", Bernhard Auckenthaler,Fiori di calendula e lampone, rosmarino e timo, menta piperita e fiordaliso: sono solo alcune delle erbe aromatiche e dei fiori che caratterizzano l’Alto Adige. Agricoltori, giardinieri e biologi tramandano i segreti di un mestiere antichissimo, basato sulla conoscenza del territorio, diverso per altitudini e condizioni, e sui rigidi criteri della coltivazione estensiva. Mesi di cure e di rispetto per la natura per arrivare alla raccolta, in gran parte a mano, dei fiori e delle erbe più preziose. Ed è per questo che in Alto Adige la coltivazione e la raccolta di erbe aromatiche e fiori diventa una vera esperienza, da vivere a pieni polmoni respirando gli aromi intensi e ammirando la brillantezza dei colori.

Alla scoperta dei Giardini Aromatici Wipptal: immergersi tra le erbe aromatiche di Vipiteno e Racines

Da giugno a settembre, incantevoli distese di erbe e fiori si schiudono e accolgono curiosi, cercatori di esperienze indimenticabili e famiglie con bambini. Dietro i Giardini Aromatici di Wipptal ci sono Gabi e Sepp Holzer del maso Steirerhof, a Prati di Vizze, e di Bernhard Auckenthaler del maso Botenhof a Fleres. Rispettivamente biologa, agricoltore, giardiniere, i tre uniscono la loro esperienza per mostrare più di 60 tipi di erbe aromatiche e invitano i visitatori a partecipare tra luglio e agosto a visite guidate sul maso degustando liquori e amari prodotti in loco e acquistabili anche nel mercatino di Vipiteno.

Südtirol, Gossensass, Pflersch, Kräuterhof "Bote", Bernhard Auckenthaler,Un soggiorno nella natura incontaminata di Oberpalwitter: il maso dei mille colori

In Alto Adige tocca rallentare per scoprire ogni piccolo dettaglio e godere davvero della sua essenza. Il maso Oberpalwitter, situato sui pendii soleggiati di Barbiano, regala un soggiorno indimenticabile con vedute panoramiche sulle Dolomiti e la possibilità di assaggiare le verdure e le erbe biologiche, tutte prodotte nel maso.

Custodire la primavera per viverla tutto l’anno: il segreto di Jakob Haller

Ogni erba ha la sua storia, ogni germoglio ha le sue proprietà. Lo sa bene Jakob Haller, top chef innamorato del mondo, che nei mesi di maggio e giugno condivide il suo sapere con chi desidera scoprire i metodi di essicazione e di conservazione delle piante sbocciate in primavera. È risaputo infatti che proprio durante questa stagione le piante concentrano le migliori sostanze nei boccioli e nei germogli. Produrre conserve e tutelare queste proprietà può essere il modo per impreziosire e decorare ogni piatto, per avere cura del corpo e dello spirito durante tutto l’anno.

Infine, per chi desidera scoprire e conoscere nel dettaglio i benefici delle erbe aromatiche, fino a fine luglio è possibile vivere escursioni guidate e partecipare ad eventi dedicati ai mille usi delle erbe. Tra gli appuntamenti da non perdere “Mele ed Erbe” dal 28 giugno al 04 luglio sull’altopiano delle mele Naz-Sciaves e “Montagna e Fiore” dall’8 al 22 luglio tra Colle Isarco e Val di Fleres.

Informazioni: www.suedtirol.info/it

Annunci


Categorie:Agricoltura, Alimentazione, Ambiente, Dal produttore al consumatore, Trentino Alto Adige, Turismo e Gastronomia

Tag:, , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: